COSA SAPERE SULL’INFIAMMAZIONE DELLE VIE URINARIE

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

COSA SAPERE SULL’INFIAMMAZIONE DELLE VIE URINARIE

L’infiammazione delle vie urinarie, nota come cistite, è una condizione molto frequente soprattutto nelle donne. Si accompagna ad un bisogno continuo e doloroso di urinare. Il processo infiammatorio a carico della vescica può essere acuto, subacuto o cronico. L’infezione può infatti risolversi dopo un solo episodio, oppure, specie quando viene trascurata, ripresentarsi e cronicizzare.


QUALI SONO LE CAUSE?


L’infiammazione è causata da batteri che popolano l’ultimo tratto dell’intestino in prima linea il colibacillo, o da altri patogeni. Tali germi possono raggiungere la vescica dall’esterno, passando attraverso l’uretra, l’interno per propagazione da organi vicini, o ancora per via ematica.

QUALI SONO I SINTOMI?

Sul piano clinico la cistite è caratterizzata dai seguenti sintomi irritativi:

  • pollachiuria: aumento transitorio o permanente del numero di minzioni durante le 24 ore, ;

  • disuria: difficoltà nell’urinare saltuaria o continua,

  • tenesmo vescicale: spasmo doloroso seguito dall’urgente bisogno di urinare;

  • urine torbide e a volte maleodoranti ;

  • talvolta è presente anche ematuria (sangue nelle urine) o piuria (pus nelle urine).


QUALE ESAMI DI LABORATORIO FARE?

Sicuramente per diagnosticare la presenza dei batteri nelle urine, è opportuno fare l’urinocoltura, esame colturale finalizzato alla ricerca dei batteri nelle urine. Esame non doloroso che consiste nella raccolto delle urine su un campione sterile. Se il campione risulta positivo, è buona regola eseguire anche l’antibiogramma, esame che verifica la sensibilità a uno o più antibiotici.

N.B: Pertanto all’insorgenza di uno dei sintomi, sopra elencati, è opportuno sottoporsi agli esami diagnostici per un’intervento e una risoluzione dei problemi il prima possibile.

Via Gabelletta 147, Terni

Lun–Sab: 7:00 – 21:00 Domenica: Chiuso

Condividi questo post con i tuoi amici

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin